RSS

Archivi tag: l’informazione

“Cosa bolle in pentola?” crede in Gramigna


6 novembre 2011

Oggi è stata una giornata speciale.
Durante un gustoso pranzo vegetariano svoltosi a La Pillola, io e Serena abbiamo raccolto ben 17 consensi. Gramigna ufficialmente esiste perchè i commensali di Cosa bolle in pentola? hanno creduto in noi votando e finanziando lo start-up della Mappa.

Cibo buono e una bella dose di adrenalina condivisa con Trame Urbane che brindava al successo di Coltivare RappOrti, e con Giorgia Olivieri e Sabrina Camonchia che compartivano amabilmente Stefano tutti e tre curiosi di ascoltare i 5 progetti in gara.

… ringraziamo tutti di cuore ❤ ❤ ❤ e promettiamo che sentirete parlare di Gramigna!!

Il premio & Trame Urbane

Programma di sala del pranzo

Breve presentazione
“Cosa bolle in pentola?”
è un progetto di Culinaria Sexy Sapori, Ossigeno!, CiboSano e La Pillola, sviluppato da Ilenia Gamberini, Alice Guastadini, Anna Roberti, la FunkyZdaura, Laura Cacciari, Eléonore Grassi e Michele Restuccia.

L’obiettivo è quello di proporre un modo conviviale di condividere le idee creative e le risorse (i soldi, il cibo e la buona volontà) presenti in città e nel circondario. In particolare portando a Bologna l’esperienza delle Sunday Soup di Chicago, che di recente è arrivata a Milano con Granaio e Tavola Periodica.

E’ bene sottolineare che le attività sono state svolte a titolo gratuito, gli unici costi sostenuti sono quelli per l’acquisto del cibo e dei materiali necessari per lo svolgimento del pasto.

 
2 commenti

Pubblicato da su novembre 6, 2011 in Media, Varie

 

Tag: , , , ,

Tempo di pomodori e altra notorietà

Questo slideshow richiede JavaScript.

I nostri pomodori finalmente si colorano di porpora con note decise di rosa antico,
omaggio alla varietà “di Belmonte” che insieme alle più famose Cipolle di Tropea caratterizzano le tavole dei fortunati villeggianti del tirreno cosentino, e Orto47 cavalca la notorietà.
Questa volta si tratta del più classico dei media!

Mentre mio padre riduce ad insalata un pomodoro da 890 gr raccolto proprio a Belmonte, qui a Bologna si  riflette sul dilemma se sia nato prima l’uovo o la gallina.

Linda Serra, blogger/Geek/naturalmente digital, così titola il 19 luglio su l’Informazione di Bologna:
L’effetto FarmVille e la voglia di fare i contadini. Così dalla rete nascono i nuovi agricoltori“.
Con molta scioltezza e semplicità, un pò di (apparente) confusione, ma grazie all’entusiasmo che ci distingue…siamo finite sul giornale. E questa volta non si tratta di “roba” digitale ma di carta stampa quotidiana.
Wow che onore!

LaLinda (http://lindaserra.wordpress.com/) è una della fondatrici del gruppo GGD Bologna che da qualche settimana cura la rubrica “Net & the City” de l’Informazione, quotidiano Bolognese.

Quindi…facciamo il punto:
1. le Girl Geek Dinner (GGD) sono donne appassionate di tecnologia e/ma curano una rubrica su un tradizionale quotidiano, solo carta stampata.

2. Io e Serena abbiamo a stento un balcone in due ma con questo blog siamo diventate contadine metropolitane web 2.0. Incredibile, non avendo mai preso in mano una zappa nè tantomeno scritto un post.

3. Orto47 è a pieno titolo un esperimento di orticultura, social media communication e di real life.

—–> … forse è nata prima la gallina!

 
2 commenti

Pubblicato da su luglio 25, 2011 in di Vanga e di Zappa, Media, raccolto

 

Tag: , ,